Skip to main content

ERITREA E
ISOLE DAHLAK

Protagonista di un capitolo della storia italiana troppo spesso dimenticato, l’Eritrea, nonostante la sua grande ricchezza storica e culturale, la sorprendente varietà dei suoi paesaggi e un paradisiaco arcipelago incontaminato nel Mar Rosso, è fuori dalle principali rotte turistiche. Passeggiando per Asmara, “La piccola Roma”, torneremo indietro nel tempo, visiteremo Keren e i suoi mercati, scopriremo gli importanti siti archeologici Axumiti di Adulis e Qohaito, per poi imbarcarci, dalla decadente Massaua verso l’Arcipelago delle Dahlak, dove tra acque cristalline e sabbia bianchissima, trascorrendo una notte in tenda nel paradiso nascosto del Mar Rosso

Il tocco BHS

Un caleidoscopio architetturale è molto semplice o quasi banale in Eritrea, uno culturale e naturalistico rendono il viaggio unico! “Toccheremo” le varie etnie del paese che convergono a Keren nel Mercato del Bestiame che si tiene il Lunedì, incontreremo i nomadi di origine araba dei Rashaida e vivremo gli infiniti scenari da sogno delle Isole Dahlak, dormendo una notte in tenda in una delle sue meravigliose spiagge

Highlights

Espresso e cornetto tra l’architettura Modernista di Asmara

 Keren e il Mercato del Bestiame

Le tribù nomadi Rashaida

Le spiagge incontaminate delle Isole Dahlak

Dove dormiamo

Hotel e Tenda

Come ci spostiamo

Auto o minivan 4×4 e barche

Trans Alps Adventure

ERITREA E ISOLE DAHLAK

TIPOLOGIA DI VIAGGIO

Viaggio on the road che non richiede grandi sforzi fisici, ma che richiede buono spirito di adattamento. È prevista una notte in tenda alle Isole Dahlak.

Per altre informazioni sui nostri viaggi, consulta la sezione FAQ.

Itinerario viaggio

Day 1-2: Arrivo a Asmara

DAY 1: partenza dall’Italia con volo con scalo per Asmara

DAY 2: arrivo ad Asmara, formalità d’ingresso nel paese e check-in in hotel.  Situata a oltre 2000 metri sul livello del mare, è un esempio eccezionalmente ben conservato di città coloniale pianificata. Negli anni trenta, insieme a molti nuovi coloni provenienti dalla madrepatria, arrivarono nella capitale eritrea gli architetti italiani più visionari dell’epoca, dove al contrario che in Italia, ebbero la possibilità di dare concretezza alle loro idee più bizzarre e audaci. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2017, Asmara è un incredibile commistione tra diversi stili architettonici avanguardisti del tempo, quali Futurismo, Modernismo e Razionalismo, dove molte delle abitudini lasciate dagli italiani sono rimaste intatte. Prime esplorazioni della città e assaggi della cucina locale. Notte ad Asmara

Day 3: Asmara

Mattina e pomeriggio: giornata alla scoperta della capitale eritrea con visita delle principali attrattive, tra cui la Chiesa della Beata Vergine del Rosario, la Cattedrale Ortodossa di Santa Maria, la Grande Moschea, il Mercato, il Mercato del Riciclo, il Cimitero dei Carrarmati e il Museo Nazionale.                                                                     Ovviamente non mancherà tutto il campionario dell’architettura italiana degli anni Trenta con i suoi più fulgidi esempi come il Cinema Impero o il Cinema Roma, la stazione di rifornimento futurista Fiat Tagliero, progettata a forma di aeroplano, il Teatro di Asmara e un caffè espresso al Bar Zilli, per assaporare a pieno l’atmosfera vintage della capitale eritrea                                                                              

Sera: cena e notte ad Asmara

Day 4: Da Asmara a Keren

Mattina: recupero di eventuali attività perse ad Asmara. Partenza in mattinata lungo la strada che risale verso nord in un paesaggio che risente dell’influenza del vicino Sudan! Costeggeremo piantagioni di caffè e aranceti per poi, avvicinandosi alla nostra destinazione Keren, passare a piantagioni di Acacie e Baobab

Pomeriggio: arrivo a Keren nel primo pomeriggio, check-in in hotel e visita di una delle città più affascinanti del paese, caratterizzata da un bellissimo mix di eterogenei elementi architettonici, come chiese, moschee e palazzi coloniali del periodo della dominazione italiana. Ci perderemo tra i suoi mercati, i più variopinti e folkloristici dell’Eritrea e scopriremo la storia della Madonna del Baobab. Possibile visita del Cimitero di guerra di Keren

Sera: cena e notte a Keren

Day 5: Keren, Filfil e Massaua

Mattina: mattinata dedicata alla visita del Mercato del Bestiame che si tiene a Keren ogni lunedì. In questo ambiente rurale scopriremo l’Eritrea più profonda e la sua varietà etnica, qui settimanalmente confluiscono per le contrattazioni quattro delle nove etnie che compongono la sua popolazione, gli Afar, i Bilel, i Tigrini e i Tigrè. Sarà una vera immersione, tra cammelli, buoi e altri animali, nella vita tradizionale dell’interno dell’Eritrea

Pomeriggio: partenza per Massaua, attraverso la scenografica strada nella foresta di Fil-Fil, chiamata “Il Giardino dell’Eden dell’Eritrea”! Nella sua lussureggiante vegetazione potremo incontrare scimmie, babbuini, gazzelle, antilopi e molte specie di uccelli. Situata in una posizione strategica nel Mar Rosso, Massaua, è il principale porto dell’Eritrea e la seconda città per importanza dopo la capitale Asmara. Check-in in hotel

Sera: cena e serata a Massaua

Day 6: Adulis e il Golfo di Zula

Mattina: partenza da Massaua al mattino, verso lo stretto Golfo di Zula. Qui aveva sede Adulis, il più importante porto dell’antico Regno Axumita, da dove si snodavano le rotte commerciali con le principali civilizzazioni del tempo. Axum, la cui capitale si trova nell’odierna Etiopia, era uno stato cosmopolita e culturalmente importante, luogo d’incontro per una grande varietà di culture: Egiziana, Nubiana, Araba e Indiana. Visita del sito archeologico di Adulis

Pomeriggio: ritorno a Massaua e visita della città. Le varie potenze straniere che l’hanno dominata hanno profondamente influenzato lo stile architettonico, che appare oggi come un’unione di edifici d’impronta Ottomana, Egiziana e Italiana. Le ferite della lunga e sanguinosa guerra di indipendenza con l’Etiopia terminata nel 1991, hanno lasciato cicatrici ancora ben visibili                

Sera: cena e serata a Massaua

Day 7-8: Le Isole Dahlak

DAY 7: spostamento verso il porto e rotta verso le Isole Dahlak. Immerso nel Mar Rosso è uno dei pochi angoli ancora incontaminati della terra e uno dei più belli e meno conosciuti paradisi tropicali dell’Africa. Tra le sue basse isole aride e spoglie, appariranno ai nostri occhi sensazionali spiagge di sabbia finissima, bagnate dalle acque trasparenti del Mar Rosso. È un luogo ideale per lo snorkelling e le immersioni, per non perdere l’occasione di osservare l’enorme biodiversità del mare a queste latitudini. Raggiungiamo l’isola di Dissie, dove trascorreremo la notte in tenda

DAY 8: relax in spiaggia in questo scenario da sogno. Giro in barca tra le isole e all’isola di Madote e immancabili bagni nelle sue splendide acque. Cena e notte in tenda sull’isola di Dissie

Day 9: Isole Dahlak e Massaua

Mattina: risveglio alle Isole Dahlak e mattinata dedicata al relax in spiaggia e all’esplorazione di questo meraviglioso ecosistema marino

Pomeriggio: arriva il momento di salutare l’arcipelago. Salpiamo verso la terraferma, siamo di ritorno a Massaua. Check-in in hotel e prosecuzione della visita di questa affascinante città portuale dal fascino decadente

Sera: cena e serata a Massaua

Day 10: I nomadi Rashaida

Mattina: partenza da Massaua e incontro con le tribù nomadi Rashaida, fuggite dalla Regione di Heraz, in Arabia Saudita e giunte in Eritrea nella prima metà dell’Ottocento.  I Rashaida hanno mantenuto fieramente le proprie tradizioni, legate alla fede sunnita e vivono in campi formati da tende di pelle di capra, isolati dal resto della popolazione. Le donne Rashaida, dal viso velato, sono famose per i loro abiti tradizionali caratterizzati da motivi geometrici rossi e neri

Pomeriggio: risalita verso Asmara, lungo la spettacolare “Strada degli Italiani”, fondamentale infrastruttura che collega le due principali città del paese, costruita dagli Italiani. Gli aridi paesaggi costieri lasciano spazio agli scenari di montagna, offrendo scorci memorabili lungo il tragitto

Sera: cena e serata nella capitale eritrea

Day 11: Qohaito e Adi Keyh

Mattina: nei prossimi due giorni esploreremo la verde regione a sud di Asmara, ricca di testimonianze dell’importante patrimonio storico del paese. Prima tappa il sito archeologico di Qohaito, raggiungibile solamente attraverso una strada sterrata. Visitiamo le rovine, in parte risalenti al 700 A.C. circa, di questa antica città Axumita, a metà strada tra Axum e Adulis            

                                                                    

Pomeriggio: prosecuzione del percorso attraverso le verdi colline della Regione del Sud e arrivo nel pomeriggio nella cittadina di Adi Keyh, importante centro commerciale durante l’occupazione italiana. Una delle principali attrazioni di Adi Keyh è il suo vivace e colorato mercato, dove è possibile acquistare una varietà di prodotti locali, artigianato e oggetti tradizionali eritrei e provare lo street food locale

Sera: cena e notte in Hotel ad Adi Keyh

Day 12: Senafè, Metera e rientro in capitale

Mattina: lasciata Adi Keyh, facciamo una breve sosta nella vicina cittadina di Senafè per una nuova immersione nella cultura locale. Prosecuzione dell’itinerario con visita dell’importante sito archeologico di Metera

Pomeriggio: rientro verso Asmara, con sullo sfondo la ricca vegetazione di questa parte del paese. Possibile sosta a Dekhamerè, importante cittadina che conserva interessanti esempi di architettura coloniale italiana, lungo il tragitto. Arrivo ad Asmara nel tardo pomeriggio 

Sera: ultima serata ad Asmara e notte in hotel

Day 13-14: Asmara e ritorno in Italia

Mattina: free time ad Asmara e ultime occasioni per lo shopping.                    

Pomeriggio: volo di ritorno con scalo verso l’Italia, arrivo il mattino del giorno successivo e alla prossima avventura BHS!

Scegli quando partire

Blocca online con 100€

APR-MAG
25-08
Eritrea
2900
2

2.900,003.343,00Scegli

AGOSTO
08-21
Eritrea
2900
6+

2.900,003.343,00Scegli

PREZZO

IL PREZZO INCLUDE

  • volo internazionale 
  • tutti i pernottamenti con prima colazione
  • tutti gli spostamenti
  • coordinatore italiano per tutta la durata del viaggio
  • assicurazione medica (fino a 100.000€)

IL PREZZO NON INCLUDE

Bagaglio da stiva, cassa BHS, extra, spese personali e quanto non espressamente indicato

CASSA BHS: 400€

  • tutte le spese in loco del coordinatore e del team locale
  • tutti i permessi 
  • tutti gli ingressi
  • lettera d’invito e visto

SUPPLEMENTO DOPPIA: 200€

Garantisce la sistemazione in camera doppia con il partner scelto. Per i partecipanti che non acquistano il supplemento BHS gestirà le sistemazioni in camere doppie, triple o quadruple con persone dello stesso sesso, in base alle esigenze del booking

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

DOCUMENTI

Necessario passaporto con validità 6 mesi dalla data di rientro

Bel viaggio! Voglio saperne di più

Lasciaci un'email. Ti ricontatteremo per parlarne insieme.

    Iscriviti alla nostra Newsletter

    Tienimi informato su questo viaggio