MAURITANIA
con
LORENZO BARONE

Nessun viaggiatore contemporaneo più di Lorenzo incarna lo spirito della libertà. Ci siamo tutti emozionati con lui e per lui nei suoi 90.000 km percorsi in bici, dai +48° ai -56°, dall’Africa alla Siberia: in Mauritania, saremo i suoi compagni di viaggio in questa grande avventura!

Sarà più di un semplice viaggio: in bici, a piedi, in pinasse e a bordo del leggendario «Train du Desert», affronteremo tutte le mutevoli sfumature che il deserto della Mauritania sa offrire. Vivremo:

  • 510km in bici, divisi in 8 tappe
  • Una notte a bordo del Train du Desert, passando 12 ore a bordo del cassone all’aperto del treno merci più lungo al mondo
  • Navigazione in pinasse nel parco nazionale Banc d’Arguin
  • 10km di trek nell’oasi di Terjit
  • Centinaia di km di deserto on the road e off-road in 4×4

Il viaggio sarà seguito dallo staff BHS e da esperto team locale con guida parlante italiano, driver dei 4×4 e cuoco. Dormiremo in tende berbere, accampandoci in luoghi selezionati e già testati

Sono previste lunghe giornate in bici ed è richiesta buona resistenza e preparazione fisica. È sempre garantito il supporto del team locale in 4×4, che seguirà il gruppo durante gli spostamenti in bici, sempre a disposizione per rifornimenti di acqua e cibo. In caso di stanchezza, in ogni momento sarà possibile caricare la bici a bordo dei 4×4 e ultimare il trasferimento in auto, assistiti dallo staff BHS

Rating

Avventura in bici e in 4×4 con driver locali in un territorio non abituato al turismo, deserto e con pochissime infrastrutture. Sono previste lunghe giornate in bici ed è richiesta buona resistenza e preparazione fisica, e predisposizione a pedalare per molte ore a temperature elevate (fino a 40°). Richiede inoltre spirito di adattamento per le molte notti in tenda e sul treno, senza possibilità di lavarsi con acqua corrente

Per altre informazioni sui nostri viaggi, consulta la sezione FAQ.

Itinerario viaggio

Day 1: Arrivo in Mauritania

Mattina: spostamento in aeroporto e volo per la Mauritania

Pomeriggio: volo

Sera: arrivo in Mauritania, notte in albergo a Nouakchott

Day 2: Nouakchott – Tiouilit

Mezzi: 100km in 4×4, strada asfaltata

Bici: 20km pianeggianti, strada asfaltata e sterrato, itinerario cittadino a Nouakchott e mercato del pesce

Cosa vediamo: la capitale Nouakchott e il suo mercato del pesce

Dove dormiamo: tende lungo oceano a nord di Tiouilit

Day 3: Tiouilit – Banc d’Arguin

Mezzi: 30km in 4×4, sabbia compatta, Tioulit – El Mamghar;  25 km Erg Banc d’Arguin, sabbia

Bici: 80km pianeggianti lungo l’oceano, pista sabbia / sale, El Mamghar – Erg Banc d’Arguin – Iwik

Cosa vediamo: paesaggi desertici lungo oceano, villaggi di pescatori nel parco nazionale di Banc d’Arguin

Dove dormiamo: tende berbere a Iwik

Day 4: Parco nazionale Banc d’Arguin

Mezzi:  piroga per il tour nel Banc d’Arguin

Bici: 40km pianeggianti lungo l’oceano Atlantico, pista sabbia dura e sale, Iwik – Banc d’Arguin

Cosa vediamo: tour in piroga nell’oceano Atlantico nel parco nazionale Banc d’Arguin (villaggi e birdwatching), villaggi di pescatori

Dove dormiamo: tende fisse a Cap Tafarit

Day 5: “Train du desert”

Mezzi:  250km in 4×4, strada asfaltata Cap Tafarit –  Nouadhibou; 450km nel cassone del Treno del deserto

Bici: –

Cosa vediamo: Nouadhibou, il deserto del Sahara a bordo del Train du Desert, una grande avventura africana!

Dove dormiamo: cassone del Treno del deserto

Day 6: Choum – Atar

Mezzi:  –

Bici: 110km per lo più pianeggianti e lieve discesa, strada asfaltata, Choum – Atar

Cosa vediamo: massiccio dell’Adrar, Atar e i suoi mercati

Dove dormiamo: tende berbere a Atar

Day 7: Atar – Chinguetti

Mezzi:  –

Bici: 85km con salita iniziale (mezzi 4×4 a sostegno) e lunghi tratti pianeggianti, 30% strada asfaltata – 70% sterrato duro, Atar – Chinguetti

Cosa vediamo: panorami di montagna del massiccio dell’Adrar, l’oasi di Chinguetti

Dove dormiamo: albergo a Chinguetti

Day 8: Chinguetti – Ouadane

Mezzi:  50 km in 4×4, pista sterrata, deserto Adrar – Ouadane

Bici: 75km per lo più pianeggianti, pista sterrata tra le dune del Sahara, Chinguetti – deserto Adrar

Cosa vediamo: le città vecchie di Chinguetti e Ouadane, deserto dell’Adrar lungo le vie carovaniere del Sahara

Dove dormiamo: albergo a Ouadane

Day 9: El Beyedh – Chemcham – Atar

Mezzi: 50 km in 4×4, pista, Ouadane – El Beyedh; 200 km in 4×4, pista, Chemcham – Atar

Bici: 50km per lo più pianeggianti, deserto di sale, El Beyedh – Chemcham

Cosa vediamo: l’Occhio del Sahara, il «museo del deserto» El Beyedh, deserto di sale di Chemcham

Dove dormiamo: tende berbere a Atar

Day 10: Atar – Terjit – Azoueiga

Mezzi: 150km in 4×4, 20% strada sterrata – 80% dune, Terjit – Azoueiga

Bici: 45km per lo più pianeggianti, strada asfaltata, Ouadane – deserto Adrar

Trek: 10km all’interno e sopra l’oasi di Terjit

Cosa vediamo: Ouadane, il massiccio dell’Adrar

Dove dormiamo: tende berbere a Azoueiga

Day 11: Azoueiga – Nouakchott

Mezzi: 415km in 4×4, strada asfaltata, Terjit – Nouakchott

Bici: –

Cosa vediamo: le dune di Azoueiga

Dove dormiamo: albergo a Nouakchott (riposo e doccia in attesa del volo notturno)

Day 12: Rientro in Italia

Mattina: spostamento in aeroporto e rientro in Italia

Pomeriggio: volo

Sera: arrivo in Italia

Cosa portare

PER IL VIAGGIO

  • 2 paia di scarpe sportive
  • Caricatore + Power bank
  • Abbigliamento: intimo, magliette a maniche corte, felpa, pantaloni corti, pantalone tuta, costume
  • Spazzolino e dentifricio
  • Lampada frontale
  • Cappello
  • Turbante
  • Crema solare
  • Occhiali da piscina/maschera da sci (per il treno)

PER LA BICICLETTA

  • Borracce / sacca idrica (2-3lt)
  • Attrezzi base per la propria bici
  • Abbigliamento tecnico bici
  • Occhiali da sole
  • Turbante
  • Copertoni da minimo 2.10″ e massimo da 3″ (meglio se tubeless) con 2-3 camere d’aria di scorta + colla e toppe
  • Qualche raggio di scorta per la ruota
  • Spray per la catena

I luoghi del viaggio

Parco nazionale Banc d’Arguin

Iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, il Parco Nazionale del Banc d’Arguin è un famoso santuario per gli uccelli che qui sostano lungo le rotte migratorie tra l’Africa e l’Europa. L’Oceano Atlantico, con le sue sfumature che vanno dal turchese al blu scuro, crea un prezioso contrasto cromatico con le spiagge dorate punteggiate da piccoli e colorati villaggi di pescatori. In un’escursione in pinasse, la tipica imbarcazione locale, scopriremo le meraviglie e la variegata fauna del parco. La tappa Iwik-Cap Tafarit in bicicletta si svolgerà interamente all’interno dei confini del parco

Treno del deserto

Il leggendario «train du desert» della Mauritania è il treno merci più lungo del mondo (fino a 3 chilometri di vagoni!), ed impiega circa 12 ore a ricoprire 420 chilometri nel profondo del Sahara fino a Choum. Trascorreremo una notte indimenticabile a bordo dei cassoni del treno all’aperto, sotto al cielo stellato del Sahara! Il treno, gestito dalla società mineraria SNIM e adibito al trasporto di polvere di ferro tra la miniera di Zouerat e il porto di Nouadhibou, non ha un orario prestabilito. Potrebbe pertanto essere necessario attendere dalle 3 alle 12 ore prima della partenza

Chinguetti

Settima città santa dell’Islam, anticamente ksar e mitico mercato lungo le rotte carovaniere del Sahara tra Marrakech e Timbouctou, Chinguetti è il vero cuore del deserto mauritano. Oggi il suo affascinante centro storico è una sorta di museo a cielo aperto, completo di 24 biblioteche dove è ancora possibile consultare alcuni dei più antichi manoscritti della cultura islamica. Chinguetti sarà la nostra base operativa per le due tappe nel cuore dell’Adrar, la Atar-Chinguetti e la Chinguetti-Ouadane

Ouadane

Fondata nel 1147 dalla tribù berbera Idalwa el Hadji, antica città di grande ricchezza lungo le rotte carovaniere, oggi ridotta a una città fantasma quasi del tutto disabitata e inghiottita dalle sabbie del Sahara, Ouadane è una tappa imperdibile nel selvaggio est mauritano. Qui ricaricheremo le batterie dopo tre giorni di dure pedalate nei cocenti altipani sahariani dell’Adrar, con un pomeriggio “da turisti” nei vicoli sonnolenti della città vecchia, cullati dalla straordinaria ospitalità delle comunità berbere locali

El Beyedh e Chemcham

Una delle regioni più affascinanti e misteriose della Mauritania, l'”Occhio del Sahara”, visibile anche dalla Luna: la Struttura di Richat è un’imponente struttura geologica, costituita da cerchi concentrici del diametro di circa 40 km. Ai suoi margini, il minuscolo villaggio di El Beyedh è uno degli avamposti più remoti del Sahara mauritano. Qui, Negli inospitali paesaggi desertici tra El Beyedh e la distesa di Chemcham, si svolgerà una delle tappe in bici più iconiche di tutto il viaggio, tra deserti di sabbia e sale duro, canyon e isolati monoliti

Terjit

L’oasi di Terjit è uno squarcio verde di incredibile bellezza che si apre all’improvviso in mezzo alle aride terre montuose dell’Adrar. L’oasi di Terjit è l’arrivo della tappa in partenza da Atar. Dopo giorni di roccia, sabbia e polvere, la visione che si ha pedalando nella fitta foresta di palme da datteri di Terjit, con le sue sorgenti sotterranee e le sue cascate, è quasi miracolosa!

Dune di Azoueiga

Il Sahara da cartolina, quello delle altissime dune di sabbia dorata, trova nella regione di Azoueiga una delle sue massime espressioni nel mondo. A sud di Terjit, le scarpate di roccia e i profondi canyon lasciano spazio poco a poco a un deserto sabbioso e sconfinato, l’erg Amatlich. La grande duna di Azoueiga è la più alta e spettacolare del Sahara mauritano, da cui, in coda all’ultima tappa in bici e trekking, godremo di una vista meravigliosa sul mare di sabbia circostante. Ai piedi della grande duna allestiremo il nostro ultimo campo berbero, per festeggiare il compimento di questa straordinaria avventura

Nouakchott

La caotica capitale della Mauritania, l’altra faccia di un immenso Paese: a Nouakchott, la proverbiale lentezza rituale dei berberi del Sahara lascia il posto alla frenesia contagiosa delle minoranze senegalesi, che affollano l’immensa spiaggia della città dando vita a un coloratissimo caleidoscopio composto da centinaia di barche, voci e, soprattutto, tonnellate di pesce fresco che ogni giorno vengono scaricate e vendute nel fantastico mercato ittico della città, uno dei più grandi e fotogenici di tutta l’Africa. Proprio nella capitale faremo la prima pedalata del nostro viaggio, dal centro fino alle lunghe spiagge di sabbia bianca affacciate sull’oceano Atlantico

Scegli quando partire

Blocca online con 100€

APR-MAG
21-02
Mauritania Barone
Explorer
Confermato
2500

2.500,002.673,00Scegli

IL PREZZO INCLUDE

  • volo internazionale
  • spostamenti in 4×4 con driver locali
  • viaggio con Lorenzo Barone
  • tutti i pernottamenti 
  • staff BHS italiano per tutta la durata del viaggio
  • guida locale parlante italiano + team locale
  • assicurazione medica (fino a 100.000€)

IL PREZZO NON INCLUDE

  • Bagaglio da stiva: 140€ (fino a 23 Kg/158 cm) – 240€ (fino a 32 Kg/203 cm) – 360€ (fino a 32 Kg/300 cm)
  • Cassa comune 500€, extra, spese personali e quanto non espressamente indicato

CASSA COMUNE: 500€

  • benzina 
  • tutti i pasti
  • spese del coordinatore e del team
  • trasferimenti aeroportuali privati
  • tour del Banc d’Arguin

VACCINAZIONI

Non necessarie, si consiglia di consultare il proprio medico e il sito http://www.viaggiaresicuri.it/country/MRT per eventuali precauzioni sanitarie

DOCUMENTI

Necessario passaporto con validità 6 mesi dalla data di rientro

Questo sito è proprietà di BHS Traveladvisor S.r.l. - via portaria campagna 71 - 05021 Acquasparta (TR) | Cod. fiscale e P.IVA 02259740567 | Capitale sociale Euro 10.000,00 €